Scacco al Re
  • Inviato:
  • 27 gennaio 2017
  • Commenti:

    0

VENERDI 27 GENNAIO 2017 – ORE 21.00 – PALAFOLLI TEATRO – INGRESSO LIBERO

“Scacco Al Re” nasce dall’esigenza dei”Folli” e del “Laboratorio Minimo Teatro di offrire una serata di riflessione su quanto è successo in Europa nel periodo del nazismo.
Lo spettacolo si interroga su come sia stato possibile che l’uomo abbia potuto sospendere la sua capacità di giudizio per seguire ideologie disumane; nel titolo “Scacco al Re” il riferimento è appunto allo scacco fatto all’Uomo, inteso come essere pensante e vivente .
Cercare di capire è una responsabilità, comprendere il come ed il ” perchè ” non vuol dire giustificare o trovare alibi, ma creare anticorpi per proteggere il Re.
La Performance è un primo studio ; si è pensato che in questo periodo di crisi economica ed anche sociale ( simili a quelli della crisi in Europa degli anni 30 ) era doveroso affrontare certi argomenti e ci siamo buttati in un’avventura che non è ancora terminata. Lo performance oscilla tra un approccio giornalistico, con citazioni storiche, testimonianze e la messa in scena di un romanzo d’invenzione. ” Scacco al Re ” è liberamente tratto dalla Variante di Luneburg di P. Mauresig – da Ausmerzen di M. Paolini, con altri brevi stralci, tra cui una citazione del Diario di Anna Frank. Gli interpreti sono Roberto Paoletti e Mario Gricinella del Laboratorio Minimo Teatro , con Giuseppe Caggiula, attore romano, mentre l’assistente alla regia è e Mauro Orsini della Compagnia dei Folli . La regia è di Paola Lucidi attiva in entrambe le Compagnie artistiche .